Excite

Panoramica sul lavoro come giornalista sportivo di Milano

Panoramica sul lavoro come giornalista sportivo di milano: ecco alcuni consigli pratici su come approcciarsi al lavoro giornalistico sportivo.

Il giornalista: chi è e come diventarlo.

Diventare giornalista è il sogno di tanti giovani che si iscrivono alle tante facoltà o master indirizzati verso questo percorso di studi. Tuttavia per entarre nell'olimpo dei professionisti la strada è molto lunga e tutta in salita. Innanzitutto è necessario sapere che è giornalista chi è iscritto all'Ordine dei Giornalisti. Questo prevede due strade per iscriversi: quella dei professionisti e quella dei pubblicisti. Esiste un Odg per ogni Regione e ognuno ha regole d'iscrizione leggermente diverse, ma esistono normative generiche da seguire.

I pubblicisti

L'aspirante giornalista può iscriversi all'elenco dei pubblicisti dopo due anni nei quali ha svolto collaborazioni continuative e retribuite per testate giornaistiche, sia cartacee che radio-televisive che telematiche, regolarmente iscritti al Tribunale regionale di competenza. Al termine dei due anni per iscriversi all'Odg bisogna presentare: copia degli articoli redatti, almeno 65 e attestazioni dei pagamenti con relativo versamento del 20% della ritenuta d'acconto.

I professionisti

Per diventare professionisti è necessario svolgere un praticantato per 18 mesi all'interno di una redazione giornalistica oppure frequentare il biennio di una delle Scuole di Giornalismo riconosciute dall'Odg. Successivamente a questo periodo potrà sostenere l'esame da professionista e iscriversi all'albo.

Lavoro di giornalista sportivo: caratteristiche

Entrando nello specifico l'attività di un giornalista sportivo è quello di dare vita ad una passione, quella dello sport. Il primo elemento da possedere quando si vuole diventare un giornalista sportivo è infatti un grande amore per tutti gli sport, perché la propria principale attività sarà quella di seguire molti eventi sportivi.

Come iniziare a collaborare con un giornale sportivo.

Se si vuole iniziare a fare il giornalista sportivo non c’è niente di meglio che cominciare da una grande città come Milano. Qui esistono tantetestate giornalistiche sia giornali, che radio, tv o portali web che posson oessere alla ricerca di personale adatto a seguire eventi sportivi. La prima cosa da fare è stillare una lista di queste realtà e individuare i caporedattori o i direttori che seguono la sezione sportiva della testa giornalistae contattarli. Nel giornalismo può non essere sufficiente inviare un cv, ma è sempre meglio accompagnarlo da un articolo di presentazione o di prova. Successivamente sarà necessario armarsi di pazienza e telefonare in redazione opresentarsi di persona agli uffici del giornale che avete contattato. Spesso,soprattutto le grandi redazioni, si dimenticano della chiamata o della visitache hanno ricevuto e per questo è necessario farsi risentire molto spesso,finché non si riceverà l’attenzione necessaria, ma senza essere troppoinvadenti. Una grande opportunità la può avere chi ha già tanti contatti nell’ambientedello sport milanese. Questi possono essere utili per ottenere tanteinformazioni da “dare in pasto” poi ai giornali per i quali ci si candida. Anche conoscere i cronisti che durante gli eventi sportivi seguono le partite puòessere un buon metodo per avere nuovi contatti con i capo servizi delle testate giornalistiche.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019