Excite

Lavoro per infermieri all'estero con Msf ed Emergency

  • wikipedia.org

Se siete degli infermieri, e vi siete stufati della routine del vostro lavoro, avete delle forti motivazioni umanitarie, avete coraggio e amate l'idea di viaggiare e fare nuove esperienze avete sicuramente preso in considerazione l'idea di partire con organizzazione come Emergency o Msf. Le due ONG cercano infatti personale in continuazione, ma le selezioni sono molto dure proprio in ragione del fatto che per poter lavorare in teatri disagiati, quando non di guerra, bisogna dimostrare fortissime motivaizioni. Il lavoro di infermieri all' estero in queste condizioni può essere infatti molto duro, e bisogna dimostrare di avere le caratteristiche psicologiche adatte per resistere allo stress. Vediamo però nel dettaglio quali sono le caratteristiche richieste dalle due organizzazioni.

Medici Senza Frontiere

Msf richiede, oltre al diploma di infermiere professionale, almeno due anni di esperienza, e una specializzazione che può essere o un malattie tropicali, o rispondente ad un profilo specifico (sala operatoria, pediatria, ecc.), o pregresse esperienze in paesi in via di sviluppo. Sono necessarie la conoscenza dell'inglese o del francese, e gradite esperienze di TB o HIV, salute pubblica, supervisione o insegnamento.

Emergency

L' organizzazione italiana, specializzata nei teatri di guerra, richiede invece esperienza professionale di almeno 3 anni, continuativa, in chirurgia generale o d'urgenza, ortopedia e traumatologia, rianimazione, medicina interna generale e d'urgenza, salute pubblica, pediatria, o neonatologia. Si richiede inoltre una disponibiltà di restare all'estero per almeno 6 mesi. I luoghi principali di lavoro sono l'Afghanistan, la Sierra Leone e la Cambogia. Necessaria ovviamente anche un' approfondita conoscenza dell' inglese.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019