Excite

Lavoro Lazio, una colf ogni 55 abitanti

Nel Lazio sembra che il lavoro che non vede crisi sia quello di colf e badanti. Infatti la regione del Lazio è prima nella classifica nazionale per numero di badanti in tutta Italia.
Stando ai dati le collaboratrici domestiche presenti nel Lazio sono 100 mila, ovvero, secondo una media, una ogni 55 abitanti.
Nell’ elaborazione dei dati sul mercato del lavoro nel Lazio, un risultato che lascia a bocca aperta, al quale si aggiunge l’altissimo tasso di Lavoratori stranieri che vengono assunti per questa mansione: ben l’87% è straniero.

Le principali zone d’ origine di colf e badanti sono l'Europa dell'Est, le Filippine e il Sudamerica, quasi elusivamente donne, secondo le indagini svolte dall’ Inps.

Questi i dati, in attesa dell’ elaborazione dei dati definitivi dopo la regolarizzazione dettata dalla sanatoria voluta dal governo. Nel Lazio il lavoro di colf viene svolto regolarmente, con contribuzione previdenziale, da circa 100 mila lavoratori, di cui, appunto, 87 mila stranieri. Le donne sono circa 86.929, per il 34 % adulte con età compresa tra i 31 e i 50 anni, e il 55%, circa 48 mila, proviene dall’ Est Europa.
La provincia di Roma da un esempio chiaro e lampante della situazione del lavoro in questo particolare segmento, specchio della più ampia realtà regionale. 88.500 lavoratori domestici, di l'88% straniero, proveniente principalmente dall’ Est Europa, ben 50% circa, mentre per il 20% dalle Filippine. A Roma e in tutta la provincia colf, badanti e collaboratori sono per l’86% donne tra i 31 e i 50 anni.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017