Excite

Tablet-mania, è pronta ad esplodere negli uffici

I luoghi di lavoro sono pronti a cambiare volto. Entro il 2013, infatti, gli uffici saranno invasi dai tablet, le imprese svilupperanno applicazioni studiate ad hoc, e si aprirà l'acceso alla rete protetta. L'idea vi entusiasma? Bene, perché nel giro di qualche anno, gli impiegati potranno dire addio alla postazione fissa davanti al computer, per salutare l'arrivo del tablet, che trasformerà per sempre le abitudini dei dipendenti. A sostenerlo, è una ricerca della Banca Morgan Stanley, secondo la quale, 2/3 delle società quotate in borsa negli Stati Uniti, entro il 2013 avranno introdotto il tablet nell'ambiente lavorativo.

Lo scenario che si profila all'orizzonte, è tutt'altro che futuristico, se si pensa che già alcune grandi aziende americane, come la General Electric, ha distribuito circa 2000 iPad ai propri dipendenti, sviluppando anche una serie di applicazioni destinate sia agli impiegati, che ai clienti. Mercedes Benz, ha seguito subito il buon esempio, così pure Life Technologies, un'impresa attiva nel settore delle biotecnologie, che ha fornito 600 dispositivi a manager e venditori. In effetti, dallo scorso aprile, che ha visto il debutto dell'iPad, sono trascorsi solo 11 mesi, ma il mercato sembra inarrestabile. Previsioni simili a quelle di Morgan Stanley, sono state fatte anche da altri analisti, che sono persino più ottimistiche.

In un futuro non troppo lontano, ai dipendenti sarà data anche la possibilità di portare a lavoro il tablet personale, di lavorarci e di usare le applicazioni preferite. Secondo il rapporto di Morgan Stanley, inoltre, il tablet manderà in pensione la stampante. Il 46% degli impiegati, infatti, ha dichiarato che stamperebbe di meno se gli venisse data la possibilità di vedere un documento di lavoro sul tablet. E voi, che ne pensate, siete pronti ad accogliere il tablet in ufficio?

(foto © Freedigitalphotos.com)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017