Excite

Lavoro Milano: filiera per la lavorazione del legno

Gli alberi non solo ci fanno respirare, ma ci danno da mangiare. L'ultimo 'Rapporto sullo stato delle foreste della Lombardia' fornisce un quadro completo e aggiornato su un patrimonio forestale che, oltre a garantire gli effetti benefici sul clima e la qualità dell'aria, contribuisce anche allo sviluppo della filiera industriale, creando opportunità di sviluppo e posti di lavoro.

Ma veniamo ai dati. La superficie boschiva della Regione Lombardia è costituita da circa 760 milioni di alberi, 77 per ogni cittadino residente. Ogni anno, l'accrescimento ammonta a 3 miliondi di metri cubi di legname, dei quali viene lavorato annualmente solo il 18%.

Da questi i numeri emerge una Regione che va in controtendenza rispetto al resto d'Europa. Nel corso degli ultimi 50 anni, infatti, l'estensione delle foreste in Lombardia è raddoppiata. La superficie boscosa occupa oggi 619.043 ettari, un quinto del territorio regionale. Questo immenso patrimonio verde viene gestito dagli Enti forestali, i quali coordinano circa 200 imprese boschive e 24 consorzi forestali, dando lavoro a oltre 400 persone.

Per quanto riguarda le opportunità di sviluppo, è importante evidenziare le nuove potenzialità della filiera bosco-legno-energia. Un settore questo in forte espansione, che permette di creare energia a impatto zero per la produzione di calore e acqua calda, utilizzando gli scarti della lavorazione del legno. In Valtellina esistono impianti all'avanguardia, che hanno addirittura richiamato l'attenzione di alcune vicine comunità austriache. Ogni tanto, vengono anche loro a imparare qualche cosa da noi!

(foto © www3.corpoforestale.it)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017