Excite

Lavoro Milano: sale la produzione ma non le assunzioni

Dopo due anni di andamenti negativi, nel mese di febbraio 2010 la provincia di Milano avrebbe registrato secondo l'Istat un incremento del 2,7% della produzione industriale. Confermano il dato Assolombardia e Isae, che nelle loro indagini congiunturali segnalano miglioramenti dell'indice di fiducia nelle imprese.

Ma l'inversione di tendenza sembrerebbe essersi prodotta soltanto sui grafici degli analisti di mestiere. Stando infatti al rapporto trimestrale dell'Osservatorio del mercato del lavoro (Oml), persiste l'andamento negativo per quanto riguarda le assunzioni.

Se andiamo a vedere nel rapporto dell'Oml il ricorso ai principali ammortizzatori sociali nella provincia di Milano, nell'ultimo trimestre del 2010 si è visto un incremento del 400% rispetto allo stesso periodo del 2009. Lo stesso vale per i lavoratori iscritti nelle liste di mobilità che sono passati da 16.694 del febbraio 2009 ai 23.363 del febbraio 2010.

Inoltre, i centri dell'impiego della provincia hanno registrato un costante aumento del flusso di persone che presentano la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro. Se nel marzo di 2008 erano 2.678 le dichiarazioni presentate, l'anno seguente erano già salite a 5.501, per raggiungere quota 5.877 nello stesso mese dell'anno in corso. Nell'arco di tre anni si è assistito a un incremento del 120%.

Disconoscendo la natura degli indicatori economici di cui si servono Istat, Assolombardia e Isae, in questo articolo ci siamo limitati a riportare gli indicatori dell'Oml, provenienti da liste di mobilità e centri per l'impiego.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017