Excite

Lavoro Roma: in caso di Olimpiadi nel 2020, 70mila posti

Un fiume di quattrini (13 miliardi di euro) inonderebbe la capitale se riuscisse ad aggiudicarsi i giochi olimpici del 2020. Se ciò dovesse accadere, gli studi di settore parlano di una crescita del 20% dei flussi turistici, con la creazione di 70mila nuovi posti di lavoro.

Queste alcune delle cifre snocciolate ieri dal sindaco Gianni Alemanno durante la presentazione di 'Roma Capitale dello sport', la tre-giorni di sport, musica e spettacolo che si terrà a Roma dal 16 al 18 aprile.

'Uno dei fattori competitivi per vincere la sfida delle Olimpiadi 2020 - ha spiegato Alemanno - è la coesione di istituzioni, mondo dell'imprenditoria e società civile. L'organizzazione di eventi come questo (la tre-giorni di Roma Capitale dello sport, ndr) dimostra l'unità che c'è intorno alla candidatura, uno dei requisiti richiesti dal comitato olimpico internazionale e dal Coni'

Ma prima del comitato olimpico internazionale sarà proprio il Coni (comitato olimpico nazionale italiano) a doversi pronunciare. L'alternativa a Roma sarebbe Venezia. Il sindaco Alemanno ha richiesto al Coni la massima trasparenza sulle procedure e i criteri che saranno usati per la selezione.

Aurelio Regina, presidente dell'Unione industriali romani e componente del comitato promotore per Roma 2020, ha portato il sostegno delle imprese romane, pronte a collaborare per dotare la capitale delle infrastrutture necessarie per ospitare i Giochi Olimpici.

'Ci sarà l'opportunità di realizzare infrastrutture fondamentali per la città. - ha dichiarato Regina - Dal completamento delle metropolitane all'anello ferroviario, dal potenziamento di Fiumicino alle opere di bonifica lungo il Tevere.'

(foto © corrieredellosport.it)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017