Excite

Lavoro usurante notturno

Quando tutti rientrano a casa per dormire c'è qualcuno che inizia un nuovo turno lavorativo: netturbini che si occupano della pulizia delle strade, infermieri, sorveglianti notturni, panettieri e tanti altri...Alcuni impieghi possono sembrare facili da reggere, altri meno. Un lavoro usurante notturno particolarmente duro da realizzare è quello che va svolto in ambienti ristretti come miniere e sotterranei, particolarmente pericolosi.

Chi riguarda

Un esercito di lavoratori è impegnato nel proprio turno di lavoro. C'é chi fa un lavoro usurante notturno e chi lo fa alla luce del sole. Vediamo di capire quali sono quelli più pesanti per cui la legge li cautela (indicati all’articolo 2 del decreto 19 maggio 1999 del Ministro del Lavoro e della Previdenza sociale, detto anche “Decreto Salvi”): lavori in galleria, cava o miniera, o comunque lavori svolti in sotterranei dagli addetti con carattere di prevalenza e continuità, lavori in cassoni ad aria compressa, lavori svolti dai palombari, lavori ad alte temperature, lavorazione del vetro cavo, lavori espletati in spazi angusti, ad esempio nella riparazione e manutenzione navale, nei pozzetti, doppi fondi, di bordo o di grandi blocchi strutture, lavori di asportazione dell'amianto.

Chi sono

E' un lavoratore notturno qualsiasi persona che lavori durante la notte per un minimo di ottanta giorni lavorativi all'anno; quello notturno è usurante se organizzato in turni (almeno sei ore in cui è compresa la fascia indicata come “periodo notturno”) o se il lavoro è svolto in modo ordinario in periodi notturni (per almeno tre ore).

Questi invece gli impieghi considerati più leggeri: operatore telefonico o customer service su turni, portieri e receptionist notturni, baristi nei locali notturni, ragazze immagini per night club.

La pensione

Le regole per chi fa un lavoro usurante notturno sono particolari: è possibile, infatti, usufruire di un anno di anticipo sulla pensione se si è lavorato 64 notti nell'arco di un anno, chi ha lavorato 72 notti avrà diritto invece a due anni di bonus, per chi ha lavorato oltre 78 notti spetteranno 3 anni.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017