Excite

Lavoro Veneto, la crisi colpisce anche al nord

Secondo le ricerche di mercato recentemente effettuate dall'Osservatorio regionale veneto sul mercato del lavoro, le condizioni del Nord est non sono delle migliori. Infatti secondo i recenti studi dell’ Osservatorio regionale, che ha valutato tutte le assunzioni, le cessazioni ed i relativi saldi intervenuti fino alla fine del secondo trimestre 2009, per poter calcolare l'effettiva tendenza del fattore occupazione, il bilancio sul piano dell’ occupazione è negativo.

In una regione da sempre motore del sistema economico nazionale, la crisi inizia a farsi sentire notevolmente, con molte piccole aziende costrette a chiudere o licenziare, e molte imprese, anche individuali, che perdono concorrenzialità sul mercato e si vedono costrette a chiudere i battenti.

Risultato finale, la perdita di migliaia di posti di lavoro in tutto il Veneto. Nel III e IV trimestre del 2008 il saldo negativo era di 83.000 unità al quale si aggiungono le 32.000 unità dei primi 2 trimestri 2009, per un totale di 115 mila posti di lavoro in meno.

La fase di recessione dell’economia nazionale e internazionale sta avendo forti ripercussioni sull’ intero mercato del lavoro veneto, che come già accade in molte altre regioni, si trova ora ad affrontare il problema di una percentuale sempre più alta di cassaintegrati, e nonostante la situazione sia ancora ben lontana rispetto ad altre realtà italiane, anche di disoccupati.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017