Excite

Le città più economiche dove fare l'Erasmus

Sono le metropoli della penisola iberica attualmente i luoghi più appetibili per gli universitari impegnati nel progetto Erasmus: nella virtuale graduatoria europea delle mete economiche e “a misura di studente”, la leadership di Lisbona risulta indiscussa ma ben piazzate si trovano Valencia e Barcellona, forti di elevati standard di qualità della vita e costi limitati sia del soggiorno che in generale dei servizi essenziali.

Perché gli italiani non parlano inglese? Un gap che ci divide dall’Europa

    Twitter @ESN_Almeria

Destinazioni ideali per gli studenti Erasmus

Significativa, alla luce dei dati elaborati dalla piattaforma di incontro tra domanda e offerta di alloggi "Uniplaces" (ripresi successivamente dal “Sole 24 Ore”), la presenza di Milano nella classifica delle città migliori per i giovani alle prese con l’Erasmus. Insomma, se le mete spagnole si propongono in assoluto come location perfetta del programma formativo europeo, non mancano “isole felici” anche in Italia dove a fronte di un costo elevato delle stanze si segnalano interessanti vantaggi dal punto di vista delle spese per trasporti, pasti e abbonamento internet.

Erasmus: ecco le città più economiche del 2015

Nel capoluogo lombardo, in particolare, uno studente arriva a sborsare circa 582 euro al mese dei quali 374 in alloggio e 145 per il cibo durante la cosiddetta “settimana corta” a menu fisso mentre connessione e tesserino per i mezzi pubblici si limitano a portar via (se sommati) mediamente solo 63 euro.

(Erasmus a Lisbona: l’esperienza di una giovane studentessa in un breve video)

Europa, la top five delle città europee "a misura di studente"

Inavvicinabile in vetta alla top five delle città “Erasmus-fiendly” del 2015 la bellissima Lisbona che permette a qualsiasi universitario di soggiornare con appena 372 € mensili, dovendo spendere soltanto poco più dell’assegno percepito (sui 230/280) grazie a prezzi bassi di stanze e pasti (rispettivamente duecento e centodieci euro).

Ecco dove conviene fare l'Erasmus oggi

Secondo "Uniplaces", vivere a Valencia costa intorno ai 428 € ogni mese così divisi: 216 per l’affitto, 137 in cibo, 42 per i trasporti e 33 da versare fissi in connessione web “flat”. Ben classificata l’olandese Rotterdam, dove agli studenti fuori sede per il programma di scambio Erasmus è richiesta una base economica di 488 euro, seguita da Barcellona che invece costa più o meno 500 €, quasi il doppio della cifra coperta dall’ateneo di appartenenza.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

    Twitter @scambieuropei

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017