Excite

Legge di stabilità: misure anti-crisi per il 2011

Misure anti-crisi. A dicembre è stata approvata la legge di stabilità per il sostengo al lavoro nel 2011. Due le finalità principali della legge: da un lato il rilancio di occupazione e produttività; dall'altro i cosiddetti interventi anti-crisi.

La legge di stabilità permette alle imprese di beneficiare delle proroghe su diverse misure a sostegno del lavoro introdotte negli ultimi due anni con il fine di contrastare la crisi economica. Per far fronte a cali di produttività delle imprese, sono stati previsti alcuni bonus e agevolazioni.

Le disposizioni spaziano dai bonus tradizionali agli incentivi volti a favorire le riassunzioni dei soggetti che hanno di recente perso il lavoro. L'accesso a queste agevolazioni dipende per tanto dallo status del lavoratore. Se questi è un percettore di ammortizzatori sociali, l'impresa che lo assume potrà usufruire delle agevolazioni 'eccezionali' previste dalla legge di stabilità.

Bisogna tuttavia attendere ancora l'emanazione di specifici Dm Lavoro-Economia, nei quali si definiranno importi e modalità attuative. L'accesso ai benefici si dovrà effettuare tramite i canali telematici dell'Inps, per cui l'impresa richiedente dovrà essere in regola con il Durc. Questo per quanto riguarda gli interventi anti-crisi.

Sul piano del rilancio della produttività, invece, sono stati riconfermati anche per il 2011 gli sgravi fiscali per le imprese sulle erogazioni correlate ai contratti incentivanti. Stesso meccanismo in vigore nel triennio 2008-2010. Anche qui però, per conoscere l'entità dello sconto, bisognerà aspettare il decreto interministeriale Lavoro-Economia.

(foto © worky.biz)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017