Excite

L’Inps pubblica i dati sulla Cassa Integrazione

Sempre meno ordinaria e una continua esplosione di quella straordinaria e in deroga. Questa è l’analisi impietosa del rapporto fornito dall’Inps.

Se quella ordinaria è ormai esaurita, quella straordinaria e in deroga no e sono in aumento. Per il segretario confederale della Cgil, Fulvio Fammoni, c’è un’ostinazione a non dire che in realtà è drasticamente peggiorata la qualità della cassa integrazione. La vera notizia – prosegue il sindacalista – è sull'utilizzo effettivo della cassa integrazione. Anche nel 2010 si consumeranno almeno 600 milioni di ore di cig. Si ripete quindi per il secondo anno consecutivo, il gravissimo dato del 2009 su settori produttivi già in enorme difficoltà e su lavoratori che ormai da due anni vivono con circa 700 euro al mese.

Se la Cgil denuncia il peggioramento delle condizioni generali della cassa integrazione, Guglielmo Loy, segretario confederale della Uil, focalizza maggiormente la sua attenzione sul peso differente che la cassa integrazione in deroga ha relativamente ai dati diffusi dall’Inps. A fronte, infatti, di una costante diminuzione della cassa integrazione ordinaria si è registrato un aumento delle ore richieste di cassa in deroga, cosa che suscita qualche perplessità, perché potrebbe trattarsi di società che hanno esaurito i periodi di ore di cassa straordinaria e che ricorrono, a questo punto, a questa tipologia di ammortizzatore. Ma il problema vero lo ha sintetizzato bene il segretario confederale della Cgil, affermando che se non ripartono i consumi, la produzione e lo sviluppo, questa, purtroppo, sarà la realtà dell'occupazione italiana anche per il 2011, situazione che, a suo dire, viene sistematicamente oscurata.

(foto © freedigitalphotos.net)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017