Excite

Naspi e Asdi 2015, come cambia la disoccupazione: calcolo, durata e modalità di richiesta

La nuova prestazione di assicurazione sociale per l'impiego entrerà in vigore concretamente il 1 maggio 2015, data storica per il mondo del lavoro, per sostituire le precedenti versioni del sussidio di disoccupazione con uno strumento ad ampio raggio messo in campo dal governo Renzi come punto di fondamentale importanza del Jobs Act.

Sette euro l'ora ai lavoratori senza contratto, Renzi lancia il “salario minimo”

    Twitter @CnaVicenza

Naspi e Asdi in vigore dal 1 maggio 2015

Requisiti necessari per godere di tale trattamento sono innanzitutto una contribuzione pari ad almeno 13 settimane negli ultimi 4 anni ed un minimo di di 18 giorni di attività lavorativa svolta nell'anno precedente al periodo di disoccupazione. L'importo dell'assegno che verrà versato dall'Inps al richiedente seguirà in proporzione le cifre percepite dallo stesso nel corso del quadriennio e per il 2015 non potrà comunque superare i 1300 euro totali, con decurtazione mensile nell'ordine del 3% a partire dal quinto mese.

Disoccupazione, cosa cambia con Naspi e Asdi

Leggermente diverso il regime stabilito dal 2016 sulla base del decreto emanato dall'esecutivo lo scorso 24 dicembre: la riduzione dell'indennità scatterà 30 giorni prima rispetto all'anno precedente, alleggerendo in misura tuttavia limitata la prestazione concessa dallo Stato al lavoratore. Durata massima della Naspi, ventiquattro mesi dal prossimo 1 maggio e 78 settimane dal 2017, mentre in generale si dovrà considerare la regola che vede la prestazione proporzionata al numero di settimane di contribuzione negli ultimi quattro anni, rispetto alle quali si avrà diritto ad un trattamento economico equivalente alla metà del tempo di lavoro considerato.

(Disoccupazione giovanile, livelli allarmanti in Italia: precarietà e paura del futuro)

Assicurazione sociale e assegno disoccupazione

La domanda andrà presentata all'istituto nazionale per la previdenza sociale per via telematica entro 68 giorni dalla fine dell'ultima esperienza lavorativa, pena la decadenza dal diritto al godimento dell'indennità. Sperimentale e riservato ai lavoratori che versano in situazioni particolari di disagio, in nuclei familiari con figli minorenni o in età vicina al pensionamento, l'Asdi verrà erogato per un periodo non superiore ai 6 mesi totali e si manterrà su parametri pari al 75% dell'importo erogato dall'Inps sotto forma di Naspi.

Naspi e Asdi 2015, nuove tutele per i disoccupati

Condizione preliminare ai fini dell'acquisizione al diritto al nuovo tipo di assegno di disoccupazione, l'adesione del soggetto interessato al trattamento in questione a progetti di reinserimento lavorativo e proposte occupazionali predisposte dal centro per l'impiego competente a livello territoriale.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017