Excite

Offerte lavoro, mercato in forte crisi

Lavoratori sempre più precari, in nome della flessibilità e del cambiamento, aumento della disoccupazione e offerte di lavoro in netto calo, visto il periodo storico che si affronta segnato dalla crisi dei mercati finanziari non solo in Italia ed imprese costrette a chiudere i battenti, lavoratori in cassa integrazione o, nella peggiore delle ipotesi, licenziamenti di massa. La Pmi soffre in particolar modo per la mancanza di una politica a sostegno delle aziende, e grandi gruppi che cercano nuove soluzioni alla crisi.

Il quadro rappresentato non è dei migliori, ma purtroppo i numeri parlano chiaro: occupazione in calo, offerte di lavoro sempre più all' insegna del precariato, boom delle collaborazioni e contratti a progetto, aumento degli indici di inoccupazione. Secondo l' Istat, infatti, il numero degli occupati nel mese di novembre 2009 era pari a 22 milioni 876 mila unità, con una flessione dello 0.2% rispetto ai dati di ottobre, per una perdita, circa, di 44 mila posti di lavoro. Se paragonato, poi, ai dati di novembre 2008, si capisce la portata della crisi: Da novembre 2008 a novembre 2009 si sono persi quasi 400 mila posti di lavoro, con una flessione del -1.7%.

Il mercato del lavoro soffre stretto in una morsa tra crisi e politiche del lavoro deboli, le offerte di lavoro sono concentrate, nonostante il difficile momento, comunque nella zona del centro nord Italia, con la Lombardia in testa, regione con il maggior numero di annunci di lavoro, mentre sempre più critica è la situazione nel Mezzogiorno, dove la totale precarietà e l' elevato tasso di disoccupazione, nettamente sopra la media nazionale, segnano il mondo del lavoro locale.

(foto © www_ukberri_net, flickr.com)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017