Excite

Procuratore sportivo, come diventarlo

Mino Raiola, Antonio Caliendo, Davide Lippi e Andrea D'Amico: che cosa hanno in comune queste quattro persone? Ebbene, si tratta di procuratori sportivi, per la precisione di agenti di calciatori famosi, italiani e non. E in questi ultimi giorni di calciomercato, i loro nomi rimbalzano di continuo sulle pagine delle testate di sport per annunciare o smentire interessi e trasferimenti, oppure per lanciare comunicati sibillini. Se il vostro sogno nel cassetto è diventare come loro, scoprite qui come iniziare.


Identikit del procuratore sportivo
Il ruolo del procuratore sportivo, che in Italia coincide a tutti gli effetti con quello dell'agente dei calciatori, è stato istituito ufficialmente nel 2001 dalla FIFA per regolamentare tutte le attività legate al trasferimento dei calciatori da una società sportiva a un'altra, all'interno di una Federazione Nazionale o tra Federazioni Nazionali diverse. Dunque compito dell'agente è quello di promuovere i propri assistiti, procurare loro gli ingaggi, seguire le trattative per il contratto e lo stipendio e fare da tramite con i dirigìgenti delle società. Il grande business del gioco del calcio l'ha trasformato in un lavoro particolarmente ambito tra i giovani, ma entrare a fare parte di questa categoria professionale è molto, molto complesso.


Requisiti e iter per diventare procuratore
Per diventare procuratore è necessario superare un esame che ha luogo ogni anno in due sessioni - a marzo e settembre - a Roma e Milano. Gli ammessi a sostenere la prova sono di solito 900 e di questi solo 20 ottengono il titolo e sono riconosciuti a esercitare la professione a livello nazionale e internazionale previa presentazione della domanda per il rilascio della licenza entro 6 mesi dall'acquisita idoneità. I requisiti richiesti per partecipare alla prova sono:

  • nazionalità italiana;
  • diploma di scuola media superiore oppure - preferibile - laurea, meglio se in Economia o in Giurisprudenza;
  • fedina penale pulita;
  • assenza di sanzioni per illecito sportivo.
Le date dei concorsi sono comunicate attraverso il sito della FIGC, figc.it, mentre il modulo per partecipare alla selezione può essere reperito su quello dell'Assoagenti, assoagenti.it.


Materie e prove dell'esame di abilitazione
L'esame di abilitazione al ruolo di procuratore sportivo prevede una prova scritta che si articola in 20 domande - 15 formulate dalla FIFA e 5 dalla FIGC - a risposta multipla sulle seguenti materie:

  • norme organizzative interne alla FIGC relative al tesseramento e al trasferimento dei calciatori;
  • codice di giustizia sportiva FIGC;
  • regolamento FIFA per Agenti di Calciatori;
  • regolamento FIGC per l’esercizio dell’attività di Agente di Calciatori;
  • norme e regolamenti internazionali in tema di trasferimento dei calciatori.
L'elenco completo e il materiale didattico è reperibile sul sito della FIGC.


La carriera del procuratore sportivo
Una volta abilitati, la strada è tutt'altro che in discesa. Inutile dire, intanto, che la conoscenza o la provenienza dal settore sono plus che non possono essere sottavalutati se volete lavorare in questo ambiente. E' scontato poi che oltre che degli appassionati e dei preparati teorici siate anche dei talent scout e dei commerciali di peso. Il 'portafoglio clienti' - a parte alcuni casi - si costruisce con il tempo e dimostrando le proprie qualità, per cui all'inizio sicuramente i nomi di rilievo non vi prenderanno neppure in considerazione e dovrete far conoscere il vostro talento e le vostre capacità scoprendo e lanciando nuovi calciatori di successo. Tenete presente poi che, di solito, i contratti tra procuratore e atleta devono essere rinnovati ogni due anni e che lo stipendio dell'agente è pari circa al 10% di quello del suo assistito (a meno che questa clausola non sia stata specificata sul contratto, nel qual caso diventa di default del 3%). Infine, per dare il 'benservito' al proprio procuratore, il calciatore deve rispettare un mese di preavviso. Per ulteriori informazioni potete consultare il sito agenticalcio.com.

Erika Doc

Non è assolutamente vero che solo 20 passano l'esame, non ci sono vincoli numerici, tutti coloro che raggiungono il punteggio minimo di 14 superano l'esame. Basta andare sul sito della Figc, nell'esame di marzo 2012 l'hanno superato in ben più di 20. Non è nemmeno vero che l'esame si tiene a Milano!!! L'unica sede è Roma. Non è vero neppure che è preferibile avere la laurea...perchè Raiola e Caliendo hanno la laurea???

2012-06-08 09:02:16
Francesco Notaro

a stento hanno la quinta elementare Raiola e Caliendo!

2012-06-09 11:25:30
Vito Ambrosino

tu saresti adatta per fare l'agente

2012-07-07 09:15:39
Aldo Pio Mondelli

erika vedi ke raiola è laureato in giurisprudenza l' ho letto su wikipedia

2012-07-12 13:29:30
Pasquale De Martino

Non si reperisce nessun modulo sul sito assoagenti

2012-07-12 16:40:57
Sartù Nicola

è un mafioso che sta distruggendo il calcio

2012-07-22 13:27:18
Matteo Rubano

Paco casal e il migliore

2012-08-03 21:29:44
Ester Liguori

raiola ha una laurea in legge!

2012-08-08 18:31:29
Mauro Virgilio Pillitteri

raiola nn e laureato in giurisprudenza su wiki ce scritto ke la frequenta x due anni nn ke prende la laurea

2012-08-18 16:51:43
Giuseppe Rocca

preferibile non significa obbligatorio ...possono aspirare all'abilitazione sia diplomati che laureati ma preferibilmente laureati;)

2012-09-06 10:19:22
Miguel Severitano

come si fa a recuperare il materiale didattico ? sono andato sul sito della fgci..nn ho trovato la sezione apposita

2012-11-08 14:12:54
Alessandro Soli

Ester Liguori quando date notizie leggete bene o informatevi meglio.... Erika Doc ha ragione!!! Raiola non è LAUREATO!!!!....copio il testo integtale di Wikipedia: consegue la maturità classica e frequenta per due anni l'università, iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza!!!.....

2012-11-18 17:21:08
Vincenzo Nugnes

COMPRATA...FACEVA IL PIZZAIOLO

2012-12-26 14:59:53
Rodolfo Cianchi

Certo che basta ben poco a vedere la cultura di certe persone, verbi sbagliati, sigle sbagliate e vi preoccupate anche di rispondere??? Scrivete in italiano corretto e corrente e poi potete anche commentare i post degli altri... possibile che ogni volta che leggo commenti altrui vedo degli strafalcioni in italiano che ti insegnano a non farli già in 3^ elementare..... rimango sempre più perplesso, forse per questo l'Italia si sta disintegrando da sola.

2013-01-05 12:29:00
Fabio Agnello

Diploma in economia?o anche qualcos altro?

2013-11-25 21:35:36

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014