Excite

Professioni sanitarie, quale scegliere?

Sono in numero sempre maggiore gli studenti che desiderano intraprendere una delle tante professioni sanitarie. Il motivo principale è che, di questi tempi, esse rappresentanbo un porto sicuro per un futuro lavorativo. In un momento come questo in cui trovar lavoro sembra un vero e proprio miraggio, una speranza è rappresentata da queste tipologie di impiego, sempre molto richieste.

Le alternative

Tante sono le professioni sanitarie che si possono scegliere per intraprendere una lunga carriera; si va da quella piu strettamente medica, a quella appartenente a vari rami della medicina, tra cui OSS, infermieristica e......

In questi anni, vista la grande difficoltà a trovare un posto di lavoro sicuro, molti giovani studenti decidono di iscriversi ad una delle facoltà di Medicina e Chirurgia. Tra le piu gettonate ci sono scienze infermieristiche (il cui corso di Laurea è della durata di tre anni), Tecnico audio-protesico (che si occupa dei timpani e degli impianti di supporto), logopedista, osteopata (che studia le ossa)

Ma senza dubbio la figura che attrae di piu in assoluto è quella del fisioterapista, i cui corsi sono a numero chiuso. Migliaia di persone, infatti, ogni anno tentano di superare i test d'accesso a questa facoltà, convinti che una volta terminati gli studi, possono facilmente trovare lavoro.

Dove lavorare

I luoghi in cui operare possono essere gli ospedali pubblici, le cliniche private o gli studi medici associati. Intraprendere questo tipo di professione significa poter lavorare come dipendente pubblico o lavorare autonomamente. Scegliere quest'ultima possibilità vuol dire avere molto coraggio dal punto di vista delle finanze perchè ci si imbatte nell'apertura di un proprio locale in cui operare.

I vantaggi

Uno dei vantaggi attribuibilki alle professioni sanitarie è senza dubbio quello relativo allo stipendio. Avendo, infatti, un'occasione di questo tipo . l'affidabilità fisssa dsal punto di vista economico è quasi sempre garantita. In media, lo stipendio mensile minimo si aggira sui 1200 euro, variabili a seconda del ruolo. Ovviamente, chi poi riesce a far carriera, può ambire ad uno stipendio ben piò alto, ma con maggiori responsabilità.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017