Excite

'RicollocaMI': il progetto per riqualificare i lavoratori

Dal 1º febbraio è partito a Milano il progetto 'RicollocaMI', con l'obiettivo di formare e riavviare al lavoro più di mille disoccupati. La difficile congiuntura economica che il paese sta attraversando nasce da una trasformazione profonda del mercato del lavoro: scompaiono lavori tradizionali e ne subentrano di nuovi.

In uno sforzo collaborativo tra attori pubblici e privati, il progetto 'RicollocaMI' si propone appunto di capire quali saranno i lavori del domani, offrendo una formazione che permetta ai disoccupati di costruirsi nuove competenze professionali. Ma andiamo per ordine; il progetto si sonda infatti in quattro fasi.

Prima di tutto un'indagine dettagliata per cercare di identificare quali saranno le qualifiche professionali più richieste nel futuro post-crisi; dello studio è stato incaricato il Dipartimento di Statistica dell'Università Bicocca di Milano. In seguito verranno contattati più di 1.000 disoccupati provenienti dalle liste di mobilità della provincia di Milano.

La terza fase è il cuore del progetto 'RicollocaMI': la formazione. Alle persone selezionate verranno offerte più di 60 ore di formazione volte al conseguimento delle competenze professionali richieste. Al termine di ciò infine i lavoratori così riqualificati verranno accompagnati nel percorso di inserimento professionale; anche per dare una valutazione reale dei risultati raggiunti con il progetto.

'RicollocaMI' nasce dallo sforzo di FormaTemp, un'associazione senza scopi di lucro cui aderiscono Assolavoro e le tre confederazionei sindacali Cgil, Cisl e Uil. Finanziatori del progetto anche diverse agenzie private per il lavoro (Adecco, Agenziapiù, e-work, Gi-Group, ecc.) oltre all'azienda provinciale Afol Milano.

(foto © istruzioneformazionelavoro.marche.it)

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017