Excite

Riforma del lavoro. Fornero: 'Pensioni pronte'

  • LaPresse

Quasi pronta la riforma del lavoro 2011 del neo ministro del Welfare Elsa Fornero. Ospite dell'assemblea Cna che si è svolta ieri mattina a Roma, il ministro ha confermato che: "La riforma delle pensioni, largamente già fatta, potrà vedere accelerati i tempi".

Proprio la riforma delle pensioni è stata indicata dal ministro come uno degli "elementi positivi", assieme al risparmio delle famiglie, sui quali può contare l'Italia. Le prospettive che abbiamo "non sono certo lusinghiere, l'Italia sconta problemi strutturali di lungo temine che si scontrano con il difficile momento congiunturale".



I principi fondamentali della Riforma del lavoro 2011 sono:

  • estensione del contributivo pro-rata per tutti dal 2012 anche per coloro che avevano più di 18 anni di contributi nel 1995 e che erano rimasti esclusi dalla riforma Dini.
  • Anticipo dei tempi sull'aumento dell'età di vecchiaia delle donne nel settore privato al momento è previsto a partire dal 2014 per andare a regime nel 2026, uniformandole età di vecchiaia con gli uomini e con le donne del settore pubblico.
  • Stretta sulle pensioni di anzianità arrivando in tempi brevi a quota 100 tra età anagrafica e anni di contribuzione nel 2015, comprendendo nella stretta anche chi ha 40 anni di contributi che adesso può uscire a qualsiasi età, accelerando rispetto alla quota 96 di oggi per i dipendenti in aumento a 97 solo nel 2013.
  • Anticipo delle regole sull'aumento dell'età pensionabile si aggancerà all'incremento dell'aspettativa di vita dal 2013 al 2012.
.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019