Excite

Stipendi arretrati: cosa fare per non perdere i soldi

Se si hanno degli stipendi arretrati si può procedere legalmente nei confronti del datore di lavoro in debito attraverso messa in mora, ispezione, ingiunzione, causa. Ricevere una busta paga senza irregolarità è infatti un diritto dei lavoratori: se i datori di lavoro non versano contestualmente lo stipendio o lo fanno con rilevante ritardo, in arretrato sistematico con il pagamento delle retribuzioni spettanti, i dipendenti possono rifarsi ad alcune forme di tutela, stabilite dalla legge per garantire il recupero dei crediti meritati. Il lavoratore alle dipendenze di un datore di lavoro moroso può richiedere il proprio credito fino a cinque anni dopo la fine del rapporto di lavoro prima che cada in prescrizione.

    Getty Images

Come fare per ricevere gli stipendi arretrati

Innanzitutto, se ci si accorge che non vi è stato alcun accreditamento dello stipendio è necessario non firmare la busta paga “per quietanza”, siglando semplicemente il documento “per ricevuta e presa visione”: agendo in questa maniera si ottiene una valida prova scritta del proprio credito.

Scopri come calcolare la disoccupazione

Il datore di lavoro può essere messo in mora senza l’ausilio di un avvocato, come stabilisce il Codice Civile, fatta eccezione per alcuni casi come il debito derivi da fatto illecito; il debitore ha dichiarato per iscritto di non voler eseguire l’obbligazione; è scaduto il termine, se la prestazione deve essere eseguita al domicilio del creditore.

Altre modalità di risoluzione

Se non avviene alcun cambiamento, il lavoratore può interpellare gratuitamente la Direzione Territoriale del Lavoro competente chiedendo l’avvio di una conciliazione, che sia facoltativa o monocratica. A questo punto, se si ha una certificazione del credito il lavoratore può procedere con un decreto ingiuntivo.

Trova lavoro per le categorie protette

In assenza di certificazioni del credito, invece, il dipendente può procedere con l’avvio di una causa ordinaria: in assenza di contratto di lavoro o lettera di assunzione, per dimostrare con prove scritte gli arretrati potrà avvalersi di buste paga o altri documenti che provino l’esistenza del rapporto di lavoro (anche il CUD) o anche avvalendosi delle prove testimoniali.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017