Excite

Uilm, cos'è?

La Uilm, cos'è? Considerabile a tutti gli effetti una costola della Uil, la Uilm è forse più nota ai lavoratori torinesi, in quanto nasce per rappresentare i lavoratori dell'indotto metalmeccanico, come dice il nome stesso di Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici. Ecco allora una breve guida per conoscerne la storia e la mission.

    uilm.it

Origine e storia della Uilm

Per rispondere alla domanda 'Uilm, cos'è?' è necessario fare riferimento ai primi anni di attività della sua 'sorella maggiore', la Uil. La Uilm nasce infatti come sindacato di categoria per iniziativa dei lavoratori del settore metalmeccanico - in particolare dipendenti Fiat - aderenti all'Unione Italiana Lavoratori e dimostra fin dagli esordi il proprio peso come organizzazione di rappresentanza, raggiungendo alle elezioni delle Commissioni Interne del gruppo torinese del 1958 16.139 voti, contro i 14.440 della Fiom Cgil e i 7.360 della Fim Cisl.

La diffusione a livello nazionale inizia a diventare capillare a partire dalla seconda metà degli anni '60 e nonostante la scissione del 1973, che vede la formazione di un gruppo a se stante composto da alcuni dirigenti e militanti, la Uilm/Md, il sindacato continua a crescere, arrivando a contare quasi 140 mila iscritti alla fine degli anni '70.

Gli anni '80, con il picchettaggio e la famosa 'Marcia dei 40 mila' dipendenti Fiat, la rottura del patto di unità tra Cgil, Cisl e Uil e il profondo processo di ristrutturazione che interessa tutto il comparto metalmeccanico, segnano una progressiva perdita di peso della organizzazione, che si manifesta anche con una riduzione degli iscritti, che alla fine del decennio sono poco più di 100 mila. Una contrazione che - di pari passo alla crisi che ha investito il settore e che sembra non voler finire - prosegue per tutti gli anni '90, pur non intaccando l'impegno politico e sociale della Uilm, che continua a battersi per i diritti dei propri aderenti.

Il 2000 si apre all'insegna di forti contrasti con le altre organizzazioni di categoria, che sfociano nel 2009 nella presentazione da parte di Uilm e FIM di una piattaforma di rinnovo del CCNL conforme agli accordi confederali sottoscritti da Cisl e Uil, in aperta rottura con la proposta fatta dalla Fiom, che invece non accetta le nuove regole. A spuntarla alla fine sono proprio Uilm e FIM, che il 15 ottobre 2009 firmano l'accordo per il rinnovo del CCNL dell'industria metalmeccanica, che prevede un aumento di 113 euro mensili spalmati su 36 mesi.

    wikipedia.org

Uilm: la mission

A livello operativo, la Uilm, cos'è? Come si può leggere sul sito uilm.it, l'Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici "tutela e organizza i dipendenti metalmeccanici e dei settori affini" afferenti ai contratti collettivi nazionale di lavoro applicati a:

  • imprese metalmeccaniche e dell'installazione di impianti con le associazioni datoriali aderenti a Confindustria, la Federmeccanica e l'Assistal;
  • imprese aderenti all'Unionmeccanica Confapi;
  • imprese artigiane metalmeccaniche e dell'installazione d'impianti;
  • cooperative metalmeccaniche e dell'installazione d'impianti;
  • imprese dell'artigianato orafo e argentiero;
  • imprese industriali orafe e argentiere;
  • imprese odontotecniche.

Circa 1.8 milioni di lavoratori per i quali la Uilm predispone a livello nazionale assistenza sindacale e legale, oltre che consulenza previdenziale e fiscale.

lavoro.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017